cuneo

Museo Casa Galimberti

Telefono
0171.444.801
Indirizzo
Palazzo Osasco, Piazza Galimberti 6, 2° piano, Cuneo

Ciao bimbi! Un BAU di benvenuto al Museo Casa Galimberti di Cuneo!

Questo museo in un passato non troppo lontano è stata l’abitazione privata e l’ufficio di lavoro dell’avvocato Tancredi Galimberti senior e poi di suo figlio Tancredi Galimberti junior (chiamato anche Tancreduccio o più semplicemente Duccio), due personaggi molto importanti per la storia della città di Cuneo e dell’Italia intera. Visitare i diversi ambienti di questo appartamento/studio, posto al secondo piano del palazzo Osasco e ricco di oggetti, arredi e opere d’arte, sarà come fare un viaggio nel tempo, tra l’Ottocento e il Novecento italiano, alla scoperta di un’epoca storica e delle abitudini di una famiglia molto speciale.

Siete pronti a iniziare la visita? Sapete, qui sono ritratto anche io! Una scodinzolata e via alla scoperta di 3 tappe!!!

Si Comincia!

Studio

Tancredi e Duccio erano avvocati e questa stanza è stata per molti anni il luogo dove svolgevano questa professione, studiando le leggi e scrivendo importanti documenti per difendere in tribunale le persone che avevano bisogno del loro aiuto. Tra le grandi librerie e la scrivania di lavoro ci sono anche alcuni oggetti d’uso e artistici dedicati a personaggi storici come Giuseppe Mazzini, Camillo Benso di Cavour e Giuseppe Garibaldi che ci rivelano le passioni e l’amore per la patria di una famiglia che credeva negli ideali di una Italia unita e libera.

Sala da pranzo

Siamo nella sala da pranzo, la  mia parte di casa preferita…perchè? Perchè si mangia!

Tancredi e sua moglie Alice si erano conosciuti a Roma quando lui era Ministro delle Poste e dei Telegrafi del Regno d’Italia ma la casa in cui avevano deciso di vivere insieme era qui, e proprio in questa stanza trascorrevano con i figli, Carlo Enrico e Duccio, e altri parenti e amici i momenti del pranzo o della cena e di tante chiacchierate.

Nel mobile a vetrina spunta un servizio di piatti, poco più in là un antico seggiolone per far mangiare i figli quando erano piccoli, e anche una trappola per catturare i topolini che potevano rosicchiare di nascosto il cibo… Tutto sembra pronto per sedersi a mangiare… chissà che prelibatezze daranno anche a me! 😋

Biblioteca

Ed eccoci nella fantastica biblioteca!

Alla famiglia Galimberti piaceva molto leggere e in questa biblioteca ne avete la prova. Ci sono più di 20.000 libri che con le loro storie hanno fatto nascere emozioni, interessi e ideali per i quali impegnarsi.
Forse Duccio, che negli ultimi anni della sua vita ha lottato come partigiano per liberare l’Italia dal nazifascismo, ha cominciato a credere nei valori della libertà e della giustizia leggendo proprio alcune di queste pagine.

Miei piccoli amici vi ho incuriosito? Allora vi aspetto proprio qui a Casa Galimberti, vi accoglierò con una bella scodinzolata e leccatina!!! Un bau a tuttiii!!!